No.. mia figlia no.., il teatro contro la violenza sulle donne - itCassino

itCassino

ARTE CULTURA EVENTI

No.. mia figlia no.., il teatro contro la violenza sulle donne

No.. Mia Figlia No.. Teatro

No..mia figlia no.., lo spettacolo teatrale prodotto e realizzato dalla Filodrammatica Don Bosco Cassino torna in scena all’Aula Pacis domenica 26 novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Si tratta di un adattamento dell’opera di Alberto Moravia, “La Ciociara” del 1957. Uno spettacolo già proposto il 5 ottobre scorso in occasione dell’ottantesimo anniversario della distruzione di Cassino. 

La Filodrammatica Don Bosco porta in teatro No.. mia figlia no, contro la violenza sulle donne

L’Aula Pacis torna a ospitare  lo spettacolo teatrale No..mia figlia no.., prodotto e realizzato dalla Filodrammatica Don Bosco Cassino. Prima rappresentazione il 5 ottobre scorso, in occasione dell’ottantesimo anniversario della distruzione di Cassino. Lo spettacolo torna domenica 26 novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Particolarmente interessante come la compagnia teatrale porta in scena, in maniera rivisitata, l’opera di Alberto Moravia, “La Ciociara” del 1957. Si tratta della storia di una madre e una figlia costrette, durante la Seconda Guerra Mondiale, a passare nelle prossimità del fronte del Garigliano.

Ma è anche soprattutto la descrizione di due atti di violenza. Vivere il dramma della guerra e lo stupro. Ugualmente, sia la violenza della guerra che lo stupro provocano un cambiamento profondo nella donna, un passaggio verificato da uno stato di innocenza e integrità a un altro di nuova e amara consapevolezza. D’altra parte la guerra è qualcosa che penetra profondamente nel territorio di un paese e colpisce la popolazione civile per mezzo degli stupri. La ciociara non è un libro di guerra nel senso tradizionale, ma è un romanzo in cui l’autore racconta l’esperienza umana della violenza profanatoria che è la guerra. Mentre, celebre è la trasposizione cinematografica La ciociara del 1960. Il film con Sophia Loren, che vince il Premio Oscar. 

Come il teatro contribuisce al cambiamento culturale?

Il romanzo La Ciociara, del 1957, è una delle opere più importanti dello scrittore Alberto Moravia. Racconta la storia di due donne, madre e figlia, durante la Seconda Guerra Mondiale. Ugualmente, l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, ha apprezzato la trasposizione teatrale realizzata dalla Filodrammatica Don Bosco Cassino per parlare delle vittime di guerra nel territorio del Cassinate. Lo spettacolo No.. mia figlia no.., viene proposto in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, anche per la particolarità del punto di vista femminile. Infatti, Moravia racconta le vicende con lo sguardo delle due protagoniste della storia.

No. Mia Figlia No. Locandina Evento
No.. mia figlia no.. torna sul palco dell’Aula Pacis in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Fonte foto: Elsa Pinna- profilo FB

Un lavoro che si contrappone ai punti di vista maschili di altri romanzi dello stesso periodo. Dopotutto, serve un cambiamento culturale per sconfiggere la piaga della violenza sulle donne. Allora è importante partire dal teatro. Il teatro va oltre la performance, è una vera e propria esperienza collettiva. La rappresentazione aiuta a connettere le persone e apre a una serie di interrogativi a cui, insieme, possiamo cercare le risposte. Come sempre, la sfida è quella di riuscire a parlare di violenza di genere cercando di coinvolgere il pubblico rendendo gli spettatori direttamente partecipi.   

No.. mia figlia no.., il teatro contro la violenza sulle donne ultima modifica: 2023-11-24T14:31:49+01:00 da Angelo Franchitto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x