Monte Cairo e la guida alla scoperta dei sentieri di montagna - itCassino

itCassino

ITINERARI NATURA

Monte Cairo e la guida alla scoperta dei sentieri di montagna

Monte Cairo Escursioni

Il massiccio del Monte Cairo, una proposta per vivere delle vacanze in prossimità, immersi nella natura. Si tratta di un gruppo montuoso che fa parte degli Appennini. Anche se indipendente da altre catene montuose vicine, Monte Cairo si estende tra la valle del Melfa a nord, la val di Comino ad est, e la valle del Liri a sud-ovest, con andamento da nord-ovest a nord-est. Semplicemente ideale per tutti coloro che amano il trekking, il campeggio o, semplicemente per stare a contatto con la natura. Inoltre, in montagna è anche un luogo dove si vive in solitudine o piccoli gruppi. Insomma è facile rispettare le norme del distanziamento fisico.

I sentieri per scalare il Monte Cairo

La montagna è una passione che si può vivere a tutte le età. Ma, per i più giovani e avventurosi, Monte Cairo è ideale per trascorrere giornate attraversando sentieri alla scoperta delle sue meraviglie. Infatti, sono soprattutto gli escursionisti di Cassino e dintorni a frequentare l’incredibile sentiero che sale al Monte Cairo e che affascina tutti coloro che lo scoprono per la prima volta. Si tratta di un meraviglioso belvedere sui monti del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Semplicemente, il turista è immerso tra la Ciociaria, il Mar Tirreno e Ischia. Davanti ai nostri occhi tutto appare come un abbraccio meraviglioso. E l’Abbazia di Montecassino, anche lei fa parte di questo quadro. Dalla sua cima la percepiamo come una silhouette davanti alla pianura. Anche se su Monte Cairo non ci sono segnavia, perdersi è veramente difficile.

Monte Cairo Sentiero

Infatti, per la sicurezza di tutti coloro che salgono, troviamo staccionate lungo i sentieri che permettono di non lasciare mai il percorso che stiamo seguendo. Inoltre è presente il rifugio delle Casermette. Anche se restaurato è oggi però in abbandono. Prima di iniziare questa esperienza è importante conoscere l’itinerario che le guide consigliano per chi vuole fare una passeggiata tra i sentieri del Monte Cairo. Dal piazzale all’ingresso della piccola Terelle saliamo tenendo la destra per una stretta strada asfaltata. Poi, sempre sulla destra pieghiamo seguendo le indicazioni per il rifugio forestale Croce. Dunque, proseguiamo per la strada che sale a svolte fino a un edificio in rovina e poi arriviamo a un bivio dove si posteggia. Poi proseguiamo, a piedi, sempre seguendo la strada di sinistra, che è chiusa da una sbarra. Infine, salendo a mezza costa a un belvedere, appare ai nostri occhi la splendida Montecassino.

Raggiungere la cresta in cima

Per gli amanti della montagna Monte Cairo è uno dei luoghi migliori dove affrontare dei sentieri meravigliosi. Infatti, una volta raggiunto il rifugio delle Casermette, imbocchiamo un sentiero affiancato da staccionate che sale seguendo una serie di tornanti nella pineta. Si tratta di un polmone verde segnato, purtroppo, dagli incendi. Ma proprio in questo punto tocchiamo un pezzo di storia. Infatti prima troviamo uno spuntone in cui è scavata una postazione tedesca, poi c’è una vecchia trincea della Prima guerra mondiale. Il percorso continua poi nel bosco. In fine arriviamo a un tratto obliquo a destra che porta a un cartello. Proprio qui siamo a 1350 metri in vista della meta e delle altre cime del PNALM. Da questo punto torniamo a sinistra seguendo il segnavia blu che troviamo al margine della pineta. Dunque saliamo a destra di un pendio erboso e raggiungiamo quota 1465 metri. 

Monte Cairo Cresta

Si tratta della famosa cresta che sale al Monte Cairo. Da qui continuiamo a salire per il crinale, senza via obbligata, mantenendo sempre il margine della faggeta o stando più sulla sinistra. Quando abbiamo completato il percorso e aggirato a sinistra un cocuzzolo, raggiungiamo prima una grande croce e poi la cima ufficiale. Particolarmente interessante perché la cima è segnata con pilastro di cemento e libro di vetta. Ma, spettacolare è il panorama che abbiamo davanti a noi. Infatti, oltre alla Ciociaria e all’Appennino, lo spazio di visuale abbraccia anche il Tirreno e Ischia. Da qui possiamo poi proseguire fino all’altra estremità, quella occidentale della cresta. Si tratta di una seconda zona che affaccia su Colle San Magno. Un’esperienza unica nella nostra zona. Infatti, i sentieri che gli scalatori e gli appassionati di montagna seguono sono unici per la fauna e la flora che offrono.

Monte Cairo e la guida alla scoperta dei sentieri di montagna ultima modifica: 2021-06-04T09:46:50+02:00 da Angelo Franchitto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x