I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

SPORT

Angelo Ogbonna: storia di un successo sportivo

Angelo Ogbonna Nazionale Italiana

Angelo Obinze Ogbonna, il calciatore italiano e difensore del West Ham Utd è nato a Cassino. Nasce in Italia da genitori nigeriani, ugualmente, il giovane Ogbonna cresce a Cassino. Infatti è qui che inizia la sua avventura come calciatore fino ad arrivare in nazionale.

Angelo Ogbonna, dalle giovanili del Cassino alla Serie B

Angelo Ogbonna inizia la sua storia calcistica nelle giovanili di Cassino. Come tanti giovani esordisce nella squadra della sua città. In particolare impara il ruolo di difensore centrale. Nel 2002 lo nota Torino e su indicazione di Antonio Comi si inserisce nel settore giovanile. Allo stesso modo, nella stagione 2006-2007 si aggrega spesso alla prima squadra e debutta in Serie A a soli 18 anni. Per quanto riguarda il suo primo impegno in Serie A, Angelo scende in campo per la partita Torino-Reggina. L’allenatore Alberto Zaccheroni, alla fine della stagione, fa totalizzare ben 4 presenze in campionato al giovane cassinate. L’anno seguente Ogbonna si trasferisce in prestito al Crotone, in Serie C1. Ma ancora più importante, qui riesce a fare esperienza. Disputa 22 partite di campionato e con il club sfiora la promozione in Serie B. Promozione però mancata nelle semifinali play-off.

Un Amore dai colori granata

Nella stagione 2008-2009 ritorna a Torino, così che riabbraccia la sua amata maglia granata. Come conseguenza del suo ritorno, Angelo Ogbonna colleziona ben 19 presenze in campionato e 4 in Coppa Italia. Ma la sua stagione non si rivela positiva per la squadra. La stagione del Torino si conclude con la retrocessione nella serie cadetta. Ma in Serie B, Ogbonna conquista un posto da titolare nel reparto difensivo della squadra. Realizza infatti il suo primo e unico gol in maglia granata nella sfida contro il Cesena terminata 1-1. Inoltre Angelo è titolare anche nei play-off persi in finale contro il Brescia.

Angelo Ogbonna West Ham United
Angelo Ogbonna gioca attualmente nella Premier League inglese con il club del Whest Ham United. Fonte immagine Wikipedia. Autore: –Steindy (talk) 16:02, 29 August 2019 (UTC) – Own work , Licenza: CC BY-SA 4.0

Il 15 agosto 2010, in Coppa Italia di fronte al Cosenza, Ogbonna indossa per la prima volta la fascia di capitano del Torino. In campionato colleziona 35 presenze e termina sfumando i play-off all’ultima giornata. Il 31 agosto 2011, in occasione della seconda giornata del campionato 2011-12 Torino-Cittadella, colleziona la centesima presenza con la maglia granata.

Angelo Ogbonna e la Juventus

Nel 2013 lascia il Torino per la Juventus. Ogbonna diventa il primo calciatore della storia cresciuto nella squadra granata a passare ai rivali juventini. Come conseguenza di ciò si scatenano molte antipatie nei suoi vecchi sostenitori. Angelo veste la maglia bianconera per due stagioni. Inoltre contribuisce alla vittoria di altrettanti scudetti, di una Coppa Italia e di una Supercoppa italiana. D’altra parte, in bianconero Angelo vince i primi trofei della sua carriera. Difatti il giocatore ex Toro non riesce a imporsi come titolare nella Juve. Nel 2015 Angelo passa a titolo definitivo alla formazione inglese del West Ham Utd e lascia l’Italia.

Ogbonna in Azzurro

Nel 2009 Angelo Ogbonna viene convocato dall’allenatore della Nigeria. Il giocatore però rifiuta la convocazione e spera di una chiamata da parte della nazionale italiana. Angelo aspetta fino a quando, il 12 agosto 2009 fa il suo esordio nell’Italia Under-21. Così gioca nella partita amichevole persa 3-2 contro la Russia. D’altra parte, Ogbonna partecipa alle qualificazioni all’Europeo 2011 che si concludono con l’eliminazione degli azzurrini.

Angelo Ogbonna Juventus
Angelo Ogbonna, cresciuto nelle giovanili del Torino Calcio, fino a indossarne la fascia di capitano, ha giocato per un periodo nella Juventus. Fonte immagine Wikipedia. Autore:  Muhammad Ashiq (original image) RanZag (cropped image) – cropped from File:Singapore Selection vs Juventus – 2014 – Leonardo Bonucci, Stephan Lichtsteiner, Angelo Ogbonna.jpg Licenza: CC BY-SA 2.0

Il 3 giugno 2011, il giocatore di Cassino riceve la sua prima convocazione nell’Italia da parte di Cesare Prandelli. Allo stesso tempo è la quarta volta in trent’anni che un giocatore della Serie B è aggregato alla nazionale maggiore. In fine viene inserito nella lista dei 23 convocati per il campionato d’Europa 2012 in Polonia e Ucraina. Ma durante il torneo non viene mai impiegato. In fine giocherà in azzurro con i CT Ventura e Di Biagio, ma senza molta fortuna.

Angelo Ogbonna: storia di un successo sportivo ultima modifica: 2020-02-19T09:00:00+01:00 da Angelo Franchitto
To Top