I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

CHIESE EDIFICI STORICI

Abbazia di Montecassino una storia che s’intreccia con il papato

Abbazia Di Montecassino

L’Abbazia di Montecassino è una delle più famose Abbazie che esistono al mondo. Nata nel 529, quando San Benedetto scelse questa montagna per costruire un monastero che avrebbe ospitato lui e quei monaci che lo seguivano da Subiaco. In un’epoca in cui il paganesimo era ancora presente, egli riuscì a trasformare questo luogo in un monastero Cristiano. Qui tutti potevano essere accolti e vivere con dignità attraverso la preghiera e il lavoro. Montecassino ha una lunga storia di relazioni benefiche e un rapporto d’indipendenza col Papato. Un fragile equilibrio che ha fatto grande la storia dell’Abbazia cassinese.

Montecassino e il papato di Roma

L’abbazia di Montecassino vive una storia molto particolare, strettamente legata al Papato di Roma. Durante la sua storia, Montecassino conservava una relazione benefica ed indipendente col Papato. Solo dopo la morte di papa Oderisio I (1105), l’Abbazia attraversa un periodo difficile in termini di autonomia e supremazia. Se con l’Abate Desiderio, la politica papale nei riguardi dei Normanni conquistatori, era orientata ad una politica di pace, con Papa Onorio II (1124-1130) la strategia politica cambia. Il nuovo pontefice predilige un intervento armato e spietato. Così, dopo una storia di sovranità ed indipendenza, Montecassino è costretta a sottostare alle imposizioni papali di Onorio II. Dopo la morte del Papa, si creò uno scisma per l’elezione del suo successore, che ha diviso l’Italia e l’Europa. La situazione iniziò a cambiare nel XIV secolo con Papa Urbano V e con il suo tentativo di dare nuova vita alla storica Abbazia.

Abbazia Di Montecassino S. Benedetto Www.fotoweb.it

Giardini dell’Abbazia di Montecassino.
Fonte: www.fotoweb.it

Alcuni momenti importanti della storia contemporanea di Montecassino

Per l’Abbazia di Montecassino, il Novecento si apre con una serie di visite importanti. L’imperatore di Germania Guglielmo II, il musicista D. Lorenzo Perosi, vennero in visita per un corso di esercizi spirituali, così come Giovanni Battista Montini, il futuro Papa Paolo VI. Il 6 Maggio del 1913 l’Abate Diamare, che consacra la Cripta con i suoi altari. Diamare si distinse anche per la direzione del collegio laicale e per la grande opera pastorale. Nel 1929, in concomitanza del XIV anniversario della fondazione di Montecassino e il monastero si confermò centro di vita spirituale e di studi severi. La vita operosa dell’Abbazia benedettina, sembrava presagire una nuova stabilità. Purtroppo all’orizzonte si profilano eventi tragici come l’inizio della seconda Guerra mondiale. Dal 1943 la guerra arrivò anche a Cassino portando devastazione e morte in città ma anche nel monastero, distrutto con un terribile bombardamento il 15 febbraio del 1944.

Papa Benedetto Xvi, Udienza Generale

Papa Benedetto XVI visita nel 2009 l’Abbazia di Montecassino
Fonte: http://www.lafedequotidiana.it

La visita di Papa Benedetto XVI al monastero di Cassino

Il 24 Maggio 2009, Papa Benedetto XVI si è recato in Pellegrinaggio Apostolico presso la sacra abbazia di Montecassino. Qui, ha detto il pontefice, ci sono le radici della Cristianità Europea. La data scelta è quella del 65° anniversario del bombardamento di Montecassino ed il 45° anniversario della proclamazione di San Benedetto a Patrono d’Europa. Ma fu anche il giorno esatto in cui, nel 1086, l’abate Desiderio di Montecassino, venne eletto Papa col nome di Vittore III. La visita è iniziata con la celebrazione di una Santa Messa a Cassino, seguita poi nel pomeriggio all’interno dell’abbazia. Papa Benedetto XVI ha visitato e pregato al santo sepolcro di San Benedetto e di Santa Scolastica, ha onorato i caduti nel Cimitero Polacco e ha pregato con i monaci di Montecassino. È stata una visita densa di significato per la popolazione di Cassino, un evento insolito e gioioso.

Abbazia di Montecassino una storia che s’intreccia con il papato ultima modifica: 2019-07-12T09:40:18+02:00 da Angelo Franchitto
To Top