Gita all'abbazia di Montecassino, iniziativa del progetto COESI

itCassino

EDIFICI STORICI ITINERARI

Gita all’abbazia di Montecassino, iniziativa del progetto COESI

Gita Bambini A Montecassino

Gita all'abbazia di Montecassino e visita del monastero per i volontari del progetto CO.E.S.I.

Grazie al progetto CO.E.S.I., i bambini ucraini fanno una bella gita all’abbazia di Montecassino. L’idea è quella di far conoscere il nostro territorio, e una delle più note Abbazie al mondo. Così, la dott.ssa Corinne Nardone, responsabile del progetto, accompagna i piccoli in questa gita. Importante, proprio oggi che c’è una guerra nel cuore dell’Europa, conoscere il luogo che, nel 529 San Benedetto sceglie per costruire il suo monastero. Inoltre, parliamo del padre del monachesimo occidentale. Soprattutto, questo è un luogo che nasce perché ogni monaco abbia la dignità che merita, attraverso preghiera e lavoro.

Bambini e volontari in gita a Montecassino

Il progetto, scritto dal dott. Antonio Felice Fargnoli, progettista, riflette su quanto sta accadendo in Ucraina, attraverso una ATS tenuta da Autentica Cooperativa Sociale, insieme con l’Associazione Minerva Formazione e Lavoro, e le Acli Provinciali di Frosinone. Si tratta di una delle emergenze umanitarie più sentite e che più preoccupano l’opinione pubblica. Ugualmente, il Terzo Settore è attivo e cerca di offrire un certo supporto ai profughi. Anche per questo è molto importante l’impegno dei volontari. Così, la dott.ssa Corinne Nardone, responsabile delle attività con i minori, promuove una gita all’abbazia di Montecassino. Insieme a lei, partecipano le educatrici che accompagnano i bambini. Inoltre, c’è anche un’interprete ucraina, Ninko Yuliya, per favorire un miglior incontro linguistico.

Gita Visita Al Monastero
Gita a Montecassino e visita del monastero per i bambini ucraini grazie al progetto CO.E.S.I.

Così, il gruppo si prepara a conoscere l’abbazia che campeggia sulla città di Cassino. Ma anche a conoscere la storia del monastero più antico di Italia. Sicuramente, è un’occasione per scoprire e per esplorare i suoi chiostri. Infatti, qui c’è anche il lavoro di una guida che parla delle origini del monumento. Opera che risale al VI secolo, quando San Benedetto fonda qui nella nostra città, il primo monastero dell’Ordine Benedettino. Come anche, è bello avere informazioni riguardanti la Regola benedettina. Si tratta di un documento secondo il quale viene organizzata la vita monastica. Inoltre, testimonia in cosa i benedettini differiscono dagli altri ordini religiosi. Concludiamo dicendo che, attraverso il volontariato si manifestano azioni di inclusività e solidarietà. Manteniamo vivo quel messaggio di Pace che desideriamo e di cui oggi abbiamo tanto bisogno.

Gita all’abbazia di Montecassino, iniziativa del progetto COESI ultima modifica: 2022-11-30T09:31:55+01:00 da Angelo Franchitto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x