Jean-Luc Godard: il regista simbolo della nouvelle vague - itCassino

itCassino

ARTE CONSIGLI UTILI CULTURA

Jean-Luc Godard: il regista simbolo della nouvelle vague

Jean Cinema

Jean-Luc Godard è tra i più significativi autori cinematografici della seconda metà del Novecento, nonché esponente di rilievo della “Nouvelle Vague”. E’ un punto di riferimento per i giovani cineasti degli anni Sessanta, rappresentando un segno di demarcazione fra epoche e culture della storia del cinema. Un ruolo conquistato con l’originalità e l’intensità delle sue opere, ma anche con una ricerca che lo ha visto in posizioni di avanguardia per tutta la sua lunga carriera. Capace inoltre di rinnovarsi costantemente insieme alla società e alle tecnologie audiovisive, restando fedele a un linguaggio e a un’idea di cinema senza compromessi. Nel corso della carriera ha vinto numerosi premi, tra cui l’Orso d’oro al Festival di Berlino del 1965 con Alphaville, il Leone d’oro alla carriera nel 1982, il Leone d’oro alla Mostra del cinema di Venezia del 1983 con Prénom Carmen.

Jean-Luc Godard: il padre della nouvelle vague

Jean Luc Godard Il Regista Simbolo Della Nouvelle Vague Cappello
Fonte foto facebook: Jean-Luc Godard fan club

Il termine “Nouvelle Vague” viene utilizzato per la prima volta dal settimanale francese L’express del 3 novembre 1957 . Riferendosi a un’inchiesta sui giovani per identificare questa nuova classe sociale in fermento e per sottolineare la sua autonomia. Il nuovo cinema francese sarà il riflesso di questi giovani che, poco più che ventenni, si impegneranno a dare un nuovo volto alla quinta arte, abbandonando vecchi clichés, ricercando nuovi argomenti, attingendo direttamente dalla realtà. I nuovi registi sono prima di tutto appassionati di cinema, frequentatori di sale cinematografiche che riescono a fare della loro passione un lavoro.

Fino all’ultimo respiro: film simbolo della nouvelle vague

Fino all’ultimo respiro è un film del 1960 del regista francese Jean-Luc Godard. Godard rivoluziona il linguaggio della settima arte oltrepassando i convenzionali tabù del cinema classico hollywoodiano. Fino all’ultimo respiro film manifesto della Nouvelle Vague, assume un’importanza capitale per il cinema degli anni sessanta. Cinepresa libera dalla sua staticità, dialoghi improvvisati e vissuti sul momento. Questo è il cinema che rappresenta lo sforzo più concreto per liberare l’arte da un apparato industriale, finanziario e meccanico che ne soffocava l’ispirazione e la libertà di espressione.

Jean-Luc Godard: il regista simbolo della nouvelle vague ultima modifica: 2021-11-22T09:38:11+01:00 da Fabio Bocchino

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x