I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

ARTE NATURA

Villa Comunale: uno spazio verde nel cuore della città

Villa Comunale secondo ingresso

Uno dei luoghi più significativi della città di Cassino è il Parco XV Marzo 1944, meglio conosciuta come la Villa Comunale.
La villa è il più grande spazio verde nel centro della città che sorge intorno ai due rami del fiume Gari.
Il fiume le cui sorgenti si trovano alle pendici di Montecassino e della Rocca Janula, nella zona alle spalle della Cattedrale, è la maggiore fonte idrica della zona. A livello ecologico è uno spazio importante per contrastare il crescente inquinamento. La villa è ritrovo per giovani, bambini, famiglie e anziani.

Laghetto nella Villa Comunale

Villa Comunale, laghetto

La villa e lo spettacolo dell’acqua

La città di Cassino è in una zona ricca d’acqua, in uno dei bacini idrici più prolifici d’Europa. Le portate maggiore di acque nella zona di Cassino sono quelle portate dal fiume Gari. Si tratta di fonti idriche particolarmente indicate per il consumo quotidiano. Il fiume, dopo un breve tratto sottoterra, riemerge proprio all’interno della Villa Comunale.
Il Gari riemerge dividendosi in due ramificazioni che, in seguito, si riuniscono andando a formare il caratteristico laghetto che è possibile ammirare all’interno della Villa. Uno spettacolo naturale caratteristico nella zona ed attrae numerosi turisti ogni anno.
Si possono fare lunghe passeggiate romantiche o rilassarsi a contatto con la natura. Tipiche sono anche le uscite in barca, in canoa e si pratica anche molto l’eco-rafting con la guida di istruttori federali.
Per coloro che amano passeggiare nella natura hanno a disposizione un percorso ciclabile e pedonale che costeggia il fiume Gari.

Arte in Villa Comunale a Cassino

Opere d’arte contemporanea in Villa Comunale

Arte nella natura

La Villa Comunale è anche uno spazio dove poter ammirare opere di arte contemporanea. Il gruppo di scultura denominato MATER ia vede alcune delle sue opere esposte. Passeggiando per il Parco si possono ammirare sculture in marmo.
Queste opere simboleggiano un inno alla vita, sono simboli del destino dell’animo umano. Le opere stanno a rappresentare la ricerca di un senso di protezione, di conforto, per poter crescere, non solo nel corpo ma in tutta la nostra umanità. La natura fa da cornice a queste opere, trasformando il parco in un museo all’aperto. La Villa Comunale si presta ad essere un ambiente con molte sfaccettature.
Qui l’arte prende vita, perché è immersa nella realtà, ci fa diventare parte di essa. Uno spettacolo quotidiano, visto che le opere restano esposte tutti i giorni per tutto l’anno. Si può andare alla Villa e ammirarle o semplicemente passarci accanto.

Villa Comunale secondo ingresso

Ingresso della Villa Comunale, partenza e arrivo della “Maratona di Primavera”

La maratona di primavera

La Villa Comunale è anche il ritrovo ufficiale della tradizionale Maratona di Primavera.
Dal 1990, il Cus Cassino in sinergia con l’Abbazia e l’Università danno vita a un evento dedicato alle famiglie al centro di Cassino.
Ogni anno, a Cassino il 25 aprile è sinonimo di maratona di primavera. Bambini, giovani e meno giovani, da qualche anno anche i disabili si ritrovano tutti uniti per questo giorno di festa. Una vera gioia vedere dei bimbi e degli adulti che in bici, o a piedi, percorrono i 6 km e poi si godono la villa comunale.
Lo slogan ideato nel 1990 per la prima edizione della maratona di primavera: “Facciamo fiorire la pace nel mondo”, resta presente tutti gli anni, ed è uno slogan, oggi, più attuale che mai. Questo è il modo migliore per celebrare la festa della liberazione, con una giornata dedicata allo sport e alle famiglie.

Villa Comunale: uno spazio verde nel cuore della città ultima modifica: 2019-03-08T10:30:11+01:00 da Angelo Franchitto
To Top