Oblati di Montecassino al servizio della Regola - itCassino

itCassino

CHIESE CULTURA

Oblati di Montecassino al servizio della Regola

Oblati Chiostro Del Bramante

Fonte foto: pagina Facebook ufficiale-Dottrina dell'architettura.

Il monastero di San Benedetto vive grazie a una comunità di cui fanno parte anche gli oblati. Si tratta di persone esterne al monastero che affidano le proprie vite a Dio e alla Regola di San Benedetto. Soprattutto, si tratta di un riferimento al primo monachesimo. Infatti è comune tra le famiglie mandare i propri figli nei monasteri per la loro formazione. Così, i primi oblati di San Benedetto sono Placido e Mauro, figli di facoltose famiglie romane. Prima, i due Ricevono la loro istruzione a Subiaco da San Benedetto. Poi lo seguono a Montecassino come monaci devoti ed esemplari.

Chi sono gli oblati oggi?

Oggi gli oblati sono soprattutto adulti, uomini o donne. Per esempio, alcuni sono sposati con famiglie. Anche un oblato, così come ogni cenobita, o monaco che vive all’interno del monastero ha un ruolo o un lavoro ben preciso. Infatti, seguendo la regola, anche l’oblato ha un compito specifico nella vita sociale e comune del monastero. Il loro compito principale è quello di vivere da credenti, servire gli altri, insegnare le proprie opere agli altri. Insomma, bisogna essere esempi fedeli di carità e spiritualità. Soprattutto sono persone che aderiscono ad uno stile di vita di preghiera, obbedienza e lavoro. 

Oblati Basilica Centrale Montecassino
fonte foto: Pagina Facebook ufficiale- Abbazia di Montecassino

Essi fanno una promessa spirituale di seguire la Regola di San Benedetto e vivere una vita cristiana. Infatti, la promessa è di vivere secondo il Vangelo. Dunque, in questo modo un oblato offre il proprio aiuto alla comunità benedettina nel modo in cui può. Inoltre ha una enorme comprensione di quanto preziosa sia la vita umana. Tutte le vite devono essere rispettate e difese in caso di bisogno. Gli Oblati possono svolgere importanti pratiche di preghiera quotidiana come la Lectio Divina. Generalmente hanno un contatto molto stretto con una comunità monastica e con il suo abate. Inoltre, l’importanza di essere oblato è quella di mostrare la comprensione di San Benedetto della comunione. Soprattutto emerge l’importanza della cooperazione e di prendere in cura i più bisognosi. Infine, è importante seguire una vita di santità e pietà. 

La Regola di San Benedetto maestra di vita

San Benedetto, fondatore dell’Abbazia di Montecassino, è anche il padre di tutto l’Ordine Benedettino. Anche se attribuiscono molti miracoli, San Gregorio Magno è il primo a proporre una tesi ampiamente sostenuta. Secondo San Gregorio, il miracolo più importante e duraturo di San Benedetto è la stesura della sua Regola. Proprio quella che chiamiamo Regola Benedettina. Sebbene il monachesimo esistesse già prima di San Benedetto, la Regola, viene scritta in un periodo attorno al 530 d.C.. Soprattutto, il testo cambia il monachesimo occidentale. Mentre, molto velocemente, Regola si diffonde e viene accolta da numerosi altri monasteri. Ancora oggi rimane di fondamentale importanza per l’Ordine Benedettino

Oblati Giardino San Benedetto
fonte foto: Pagina Facebook ufficiale- Abbazia di Montecassino

Si tratta di una Regola semplice da utilizzare e da seguire per tutti. Infatti, oltre a dare dei messaggi chiari e concisi al suo interno, è anche pensata per essere adottata da altri monasteri autonomi. D’altra parte, l’imperatore Carlo Magno, nell’ottavo secolo diventa un importante personaggio storico che fa una copia della Regola di San Benedetto e la promuove in tutta l’Europa occidentale. Semplicemente, questo accade dopo una visita a Montecassino. Qui, l’imperatore Carlo Magno, viene ispirato e richiede delle trascrizioni della Regola. Infine, sappiamo che una di queste molte trascrizioni originali della Regola sopravvive ancora oggi. Proprio a questi principi ispiratori, che gli ordini degli oblati decidono di dedicare la propria esistenza. 

Oblati di Montecassino al servizio della Regola ultima modifica: 2022-01-05T09:27:43+01:00 da Angelo Franchitto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x