itCassino

ARTE CULTURA EVENTI

Montecassino e Dante, un’evento unico al mondo

Montecassino E Dante Locandina

foto di Danilo Grossi

Montecassino e Dante, questo è il titolo della mostra evento, una prima mondiale a Cassino. Fino al 31 dicembre 2021, gli spazi del Museo Abbaziale sono custodi del codice 512 della Divina Commedia. Si tratta di un’opera che risale al Trecento, con al margine le note di Pietro Alighieri, figlio di Dante. Sempre in occasione di questo evento, il pubblico può ammirare anche altre antiche e pregiate edizioni delle opere del Sommo Poeta. Infatti è presente anche il codice 257 che contiene La Visione di Alberico da Settefrati. Un prezioso testimone, ma anche una fonte di ispirazione per Dante.

Le note del figlio Pietro Alighieri

Anche Pietro Alighieri ha il suo spazio nella mostra evento a Montecassino. Infatti, il magistrato e critico letterario italiano è famoso anche perché figlio di Dante Alighieri e di Gemma Donati. Ma è anche colui che scrive le note al margine che troviamo sul documento 512 della Divina Commedia. Si tratta di un contributo importante che oggi è possibile vedere solo visitando il Museo Abbaziale a Cassino. Ma la produzione di Pietro Alighieri è molto vasta. Infatti, oltre al canzoniere di rime e canzoni da lui composte, si occupa principalmente dell’attività esegetica della produzione letteraria del padre. 

Montecassino E Dante Codice 512
Montecassino e Dante è il titolo della mostra evento in esclusiva mondiale presso il Museo dell’abbazia benedettina dov’è custodito il codice 512 della Divina Commedia. Foto di Danilo Grossi

Proprio per questo motivo suddividiamo la produzione di Pietro in due filoni. Uno è il filone esegetico, dove abbiamo il Petri Aligherii super Dantis ipsius genitoris Comoediam commentarium. Opera redatta dopo il 1347 e conservata in venti codici. Nel suo commento Pietro illustra i punti oscuri, i significati allegorici e filosofici e poetici della Commedia dantesca. Inoltre spiega come Dante vuole gareggiare con gli antichi. Infatti gli imita acquisendo la dignità di poeta classico. Mentre, nel poetico, Pietro produce varie rime e canzoni. Ma queste seguono la linea dello stilnovismo dantesco. Il corpus poetico di Pietro è costituito anche da canzoni di carattere dottrinale e politico. Infatti, studiando il suo lavoro, percepiamo come Pietro segue il filone politico del Dante del De Monarchia e dei canti sesti della Commedia. Ma riprende anche alcune delle Epistole scritte proprio dal padre Dante.

Montecassino e Dante, ecco perché parliamo di un evento unico e imperdibile

Quella di Montecassino e Dante è un’esposizione destinata a restare nella storia. Soprattutto è una prima volta in anteprima mondiale che il documento viene eccezionalmente esposto negli spazi del Museo Abbaziale. Si parla del padre della lingua italiana, Dante Alighieri e del suo viaggio. Il codice 512 della Divina Commedia, che risalente al XIV secolo, è accompagnato dalle note di Pietro Alighieri, figlio del sommo poeta. Tutto questo rende l’evento unico. Ma soprattutto è un vanto per la città di Cassino. Infatti beneficiamo di avere l’opportunità di vedere il documento restando in città. Inoltre, la mostra rende accessibili anche altre antiche e pregiate edizioni delle opere di Dante

Montecassino E Dante Abbazia
L’abbazia di Montecassino è oggi il cuore della cultura e della lingua volgare che diventa lingua italiana. Infatti è qui che troviamo esposto il codice 512 della Divina Commedia. Si tratta dell’opera più celebre di Dante Alighieri.

Per esempio, abbiamo anche il codice 257 contenente La Visione di Alberico da Settefrati. Si tratta di un testimone da molti ritenuto fonte di ispirazione per il poeta toscano nel momento in cui scrive la sua Commedia. Ancora più attraente è il fatto che la mostra viene realizzata in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Infine, ricordiamo che l’evento è a cura della Comunità monastica di Montecassino. Tutto questo significa che, le opere manoscritte e a stampa, che i monaci custodiscono, vanno ad impreziosire le già ricche teche del Museo abbaziale. Senza dimenticare come l’evento è di lungo periodo. Infatti parliamo di una mostra pronta ad accogliere visitatori fino al 31 dicembre. Certamente si tratta di studiosi, studenti e appassionati cultori della tradizione letteraria italiana. Comunque tutti sono benvenuti e possono vedere da vicino dei capolavori unici. 

Montecassino e Dante, un’evento unico al mondo ultima modifica: 2021-09-17T09:29:03+02:00 da Angelo Franchitto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x