I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

SPORT STORIE

Incontri nel Centro Storico: parlano i campioni dello sport

Incontri Campoccio Story

Foto consegnata da Giuseppe Campoccio. Alcune immagini delle sue imprese sportive.

Incontri nel centro storico è una iniziativa fatta di incontri culturali tematici per esplorare le sfide che il tempo ci impone. Si tratta di un modo per valorizzare il patrimonio cittadino come eredità culturale. Ma è anche una forma d’impegno sociale e pedagogico per la comunità. L’obiettivo è quello di rafforzare il senso di appartenenza e dei valori identitari nelle realtà locali. Così l’Associazione Cassino Città per la Pace presenta l’ospite di giovedì 27 agosto 2020, Giuseppe Campoccio. Campione di sport paralimpico di Cassino è anche medaglia d’oro e Campione Europeo di getto del peso 2018 nonché bronzo Mondiale 2017.

Incontri nel Centro Storico presenta Giuseppe Campoccio

Giuseppe Campoccio è Ten.Col.Ruolo d’Onore genio guastatore Alpino, Atleta del Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa e rappresenta anche la Nazionale Italiana Paralimpica. Particolarmente attesa, il 27 agosto, la sua intervista sul palco di Caira. Infatti, la piccola frazione di Cassino è sede della seconda edizione di Incontri nel Centro Storico. Come dice il nostro Giuseppe, lui è un soldato, anche nello sport come nella vita. Da sempre un “Uomo di Stato” che continua a portare alto il nome della nostra Italia come quello de l’Esercito Italiano e delle Forze Armate. Si tratta di un campione che porta alto il tricolore Italiano. Infatti da il meglio di sé nei vari contesti sportivi nazionali ed internazionali. Celebri sono i suoi risultati che vanno dai Campionati italiani assoluti di atletica leggera indoor di Ancona 2016.

Incontri Giuseppe Campoccio
Foto di Giuseppe Campoccio. L’atleta azzurro è pronto a rappresentare l’Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020/2021

Qui conquista 3 medaglie d’oro e 3 record Italiani nel disco e nel giavellotto. Mentre a Grosseto, nel meeting internazionale di Atletica Paralimpica ottiene due secondi posti nel lancio del disco e nel getto del peso. Soprattutto stabilisce il nuovo record di 8,18 m. Ai Campionati Italiani Paralimpici di atletica leggera disputati a Rieti nel luglio 2016 vince due gare e conquista due primati nello stesso giorno. Ad ottobre 2016 arrivano tre nuovi record nazionali dei Campionati Italiani Paralimpici di Società di atletica leggera svoltisi a Narni. Anche il 2017 inizia bene. Subito 3 medaglie d’oro ai XLVIII Campionati italiani assoluti di atletica leggera indoor di Ancona. Mentre il 2018 porta un oro Continentale e il Titolo di Campione Europeo nel getto del peso a Berlino. Infine, nel 2019, con il 4°posto ai Mondiali di Dubai 2019 che gli regala il Pass Paralimpico per Tokyo.

Roberto Cammarelle e Giuseppe Campoccio, due campioni a confronto

Insieme a Giuseppe Campoccio, l’altro ospite della serata è Roberto Cammarelle. Si tratta di un’altro grande campione simbolo dello sport italiano. Infatti, l’ex pugile della categoria dei pesi supermassimi, lo ricordiamo alle Olimpiadi di Pechino del 2008. Ma è stato anche campione del mondo dilettanti nel 2007 e nel 2009. Dunque a Incontri nel centro storico, Roberto Cammarelle racconta la sua storia sportiva e il pugilato come filosofia di vita. Secondo il campione italiano, il pugilato è soprattutto tecnica. Si tratta di un confronto tra due menti, prima ancora che una sfida tra due rivali. Ma è significativa la rinuncia al mondo del professionismo. Infatti, solo così Cammarelle per tutta la carriera ha inseguito il sogno delle Olimpiadi. Sempre con la volontà di non mollare mai.

Incontri Roberto Cammarelle
Foto di Giuseppe Campoccio. Roberto Cammarelle è l’altro sportivo italiano, ex pugile e Oro olimpico 2008 che partecipa a Incontri nel Centro Storico.

Dunque a Caira il 27 agosto è occasione per incontrare queste due icone dello sport italiano di livello internazionale. Si parla con due pesi massimi d’eccezione, le cui storie possono sembrano lontane. Ma in realtà sono più vicine di quando si possa credere. Infatti Cammarelle vince la sua Olimpiade nel 2008 a Pechino. Mentre oggi è ancora acceso per Campoccio il sogno di vincere le Paralimpiadi a Tokyo la prossima estate. Infine, ad accomunare i due campioni è anche il passato di Campoccio come figter, pugile e karateka.

Incontri nel Centro Storico: parlano i campioni dello sport ultima modifica: 2020-08-24T09:00:00+02:00 da Angelo Franchitto
To Top