Igea, Dea pagana della salute esposta a Montecassino - itCassino

itCassino

ARTE CHIESE

Igea, Dea pagana della salute esposta a Montecassino

Igea Dea Greca

La statua della dea Igea si trova nella sezione dei reperti antichi del museo dell’abbazia di Montecassino. Si tratta di un ritrovamento archeologico di epoca pre-cristiana come racconta il professore Emilio Pistilli. Si pensa alla dea Tellus. Ma, più probabilmente si tratta di Igea, che è la dea della salute. Infatti, il dubbio nasce dal fatto che, entrambe vengono simboleggiate da un serpente. Resta però un importante ritrovamento archeologico che racconta la storia del nostro territorio. Infatti, Cassino ha una lunga storia scritta nel tempo che vede la nostra città sempre viva. Ma, abbiamo anche la cultura dei monaci benedettini, che sono custodi del nostro passato.

Perché la statua della dea Igea si trova nel museo di Montecassino?

La statua di Igea esposta nel museo di Montecassino occupa un posto di rilievo. Si tratta di un reperto archeologico che viene alla luce nell’ottobre del 1842 in località Piumarola. A quel tempo, questa frazione era sotto la giurisdizione dell’abbazia di Montecassino. L’abate ordinario Dom Giuseppe Frisari. Proprio lui comunica a D’Aloe, responsabile per le antichità del Regno di Napoli del ritrovamento. Infatti, a Piumarola, i Benedettini hanno il monastero di Santa Scolastica, dedicato alla sorella gemella di San Benedetto. 

Igea Statua
Fonte foto: profilo Facebook di Emilio Pistilli.

Scavando al di sotto del monastero viene rinvenuta una stanza sotterranea. In questo luogo, appena scoperto, ritrovano la statua della dea. Probabilmente, la statua proviene dalla vicina Interamna Lirenas che, ancora oggi, restituisce la sua antica fisionomia di colonia romana. Ma si tratta di una supposizione che arriva dalle parole di D’Aloe: 

… Casino detto Piumarola, ove anticamente esisteva Interamna lirinate.

Soprattutto, la statua fa parte delle antichità di Interamna. Parliamo di una zona di sola campagna con la presenza di qualche casolare. Proprio qui, i monaci cassinesi pensano bene di custodire questo ritrovamento. In particolare è posta all’interno della struttura di Piumarola. Sicuramente una decisione quantomeno giudiziosa. Infatti salvaguarda la conservazione e la dispersione dei reperti in altri musei campani.

La statua della Dea

La statua di Igea è in marmo. Si tratta di un’opera acefala perché priva della metà dell’avambraccio destro e di parte di quello sinistro. Tuttavia è come statua è abbastanza ben conservata. Il D’Aloe ritiene erroneamente che si possa trattare della raffigurazione di Iside. Mentre, in realtà, il serpente che sale lungo la gamba destra fa pensare più alla dea della salute Igea, figlia di Asclepio. Al momento della segnalazione del ritrovamento l’abate Frisari chiede subito una riproduzione in disegno a un valente monaco dell’abbazia di Montecassino. Allo stesso tempo, annuncia la traslazione della statua a Montecassino appena le condizioni della strada lo permettano. 

Igea Museo Di Montecassino
Fonte foto: profilo Facebook di Emilio Pistilli.

Infatti dobbiamo pensare che parliamo del 1842. Mentre, è l’archeologo G. Carettoni che informa come, nel 1940, la statua di Igea viene conservata nel laboratorio di scultura della Badia di Montecassino. Ma oggi, successivamente alla ristrutturazione del museo dell’abbazia, la statua ha una collocazione consona alla sua importanza. Certamente, sulla sua importanza non si discute già dal ritrovamento. Infatti, il nome di Igea viene anche dato ad un grande asteroide avvistato il 12 aprile 1849. E’ l’astronomo Annibale De Gasparis che osserva il corpo celeste dall’osservatorio di Capodimonte a Napoli. Ma è il nostro matematico e astronomo Ernesto Capocci a suggerire dove guardare. Capocci è direttore dello stesso osservatorio di Capodimonte. L’uomo, nato a Picinisco nel 1798 è ricordato nella toponomastica di Cassino con la via a lui dedicata. Semplicemente possiamo pensare che Capocci sia uno dei primi ad ammirare la statua appena portata a Montecassino.

Igea, Dea pagana della salute esposta a Montecassino ultima modifica: 2021-11-12T10:06:28+01:00 da Angelo Franchitto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x