Generazione Alpha, nativi digitali e genitori oggi - itCassino

itCassino

CULTURA NOI

Generazione Alpha, nativi digitali e genitori oggi

Generazione Alpha Giovani E Tecnologia

La Generazione Alpha conosce la tecnologia fin dalla nascita. Sono giovani ipertecnologici.

Care mamme e cari papà, oggi essere genitori significa conoscere i bambini e i ragazzi della generazione Alpha. Si tratta dei nostri figli nati dopo il 2010. Prima di tutti, a parlare di questa nuova generazione sono i ricercatori di Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo della Cattolica. Quello che emerge dal loro studio è una nuova luce sulle potenzialità di questi giovanissimi. Infatti, sono bambini letteralmente immersi nella tecnologia di ultima generazione, per loro smartphone e tablet. Si tratta dei primi strumenti attraverso i quali imparano a giocare, studiare. Ma costruiscono anche relazioni sociali. 

Lo sviluppo tecnologico cambia i giovani del nuovo Millennio

Ma facciamo un passo indietro per comprendere meglio come stanno le cose. I millennials, sono i nati fra il 1980 e il 1996. Si tratta di generazioni che vivono l’ascesa del mondo digitale in contemporanea alla crisi economico-finanziaria. Una crisi che esplode in modo definitivo nel 2008. Per capire meglio, parliamo di giovani che anche a causa di questo, convivono più a lungo in seno alla famiglia d’origine. Infatti, prima dei millennials, il mondo economico e lavorativo scandiva diversamente le tappe che definivano la piena maturità dei giovani e la loro indipendenza. Mentre, il nuovo sistema testimonia la diffusione del precariato lavorativo e sociale. Sono temi che vengono ripresi e proposti nel mondo della letteratura e del cinema contemporaneo. Per esempio, pensiamo al film Tutta la vita davanti (2008) di Paolo Virzì. 

Generazione Alpha Millennials
A differenza della Generazione Alpha, i Millennials hanno conosciuto il mondo prima di internet.

Un film tratto dal libro di Michela Murgia Il mondo deve sapere. Anche Parole Sante, il documentario che Ascanio Celestini del 2007, sono alcuni esempi di come l’arte racconta quella che è una nuova epoca. Inoltre, questi sono anche figli di una generazione che, pur avendo preso dimestichezza e confidenza con le nuove tecnologie, ha prima conosciuto il mondo senza internet. Intanto sono trascorsi degli anni, i Millennials crescono, si sposano e hanno a loro volta dei figli. Dunque, questi nuovi nati sono i componenti della Generazione Alpha.

Prima la generazione Z, poi la Generazione Alpha

Tra la generazione dei millennials e la generazione Alpha troviamo gli appartenenti alla generazione zeta. Si tratta dei nati fra il 1990 e il 2010. Anche questa generazione ha una propria etichetta. Infatti sono detti  post millennials. In modo particolare sono coloro che approcciano alle nuove tecnologie fin dalla prima infanzia e sono per questo conosciuti anche come nativi digitali. Diversamente dalle precedenti generazioni, conoscono il mondo dopo l’avvento di internet. Così e la loro crescita evolve di pari passo con quella delle tecnologie digitali. Invece, la Generazione Alpha sono i più piccoli, nascono dopo il 2010 e sono i figli dei millennials a livello generazionale. Caratteristica di questa nuova generazione, oltre ad essere immersi nella realtà digitale fin dalla nascita, vantano precocissime e sofisticate competenze. Questi bambini crescono e sviluppano nuove competenze, tecniche ma anche cognitive e relazionali. In particolare, giovani e giovanissimi appaiano competenti nell’utilizzare i device digitali.

Generazione Alpha Elearning
La generazione Alpha è anche la generazione che, a causa della pandemia, impara a studiare da casa. Questo è possibile grazie alle nuove tecnologie.

Parliamo di tv, smartphone e tablet per cercare informazioni. Mentre, fra i temi di maggiore interesse troviamo anche quelli relativi al rispetto per l’ambiente, la natura e l’attenzione per un futuro sostenibile. Allo stesso tempo, pensiamo che gli effetti della pandemia possano essere tutt’altro che controproducenti su questi nuovi nativi digitali di terza generazione. Infatti, sembra che, il rallentamento dei ritmi quotidiani e il conseguente aumento del tempo trascorso a casa rappresenta un cambiamento positivo. Mentre, lo smart working rende i figli spettatori di quel mondo sconosciuto che è il lavoro di mamma e papà. Una realtà da cui generalmente vengono esclusi.

Generazione Alpha, nativi digitali e genitori oggi ultima modifica: 2022-01-07T09:34:55+01:00 da Angelo Franchitto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x