I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

ARTE MONUMENTI

Enrico Toti, monumento di un eroe italiano

Enrico Toti Militare

Fonte immagine Pixabay

A Cassino si trova la statua dedicata a Enrico Toti. D’altra parte si tratta di un omaggio alla memoria dell’eroe italiano della prima guerra mondiale. Il monumento si trova nella centrale piazza che porta il nome di Toti. Particolarmente interessante è come Egidio Ambrosetti, scultore di Anagni, ha realizzato l’opera. Infatti il monumento è composto da una statua in bronzo che raffigura gli ultimi istanti di vita di Toti. Infatti vediamo il soldato italiano già ferito mentre scaglia verso il nemico la gruccia. Un gesto che fa poco prima di essere colpito a morte.

Enrico Toti: storia di un eroe italiano

Enrico Toti nasce a Roma il 20 agosto 1882. Un patriota italiano che combatte nelle file dei Bersaglieri durante la Prima guerra mondiale. Si parla di soldato irregolare, perché Toti non può essere regolarmente arruolato in quanto privo di una gamba. Infatti Enrico Toti è meccanico ferroviere e durante la sua attività perde l’arto. Ugualmente sceglie di prendere parte a varie azioni militari. In fine, proprio in una di queste muore all’età di 33 anni. Enrico Toti muore durante la battaglia dell’Isonzo, nell’agosto del 1916. Allo stesso tempo, la battaglia finisce con la conquista di Gorizia per l’Italia. In fine, rimasto in una trincea sguarnita nei dintorni di Monfalcone, Toti continua a combattere anche se colpito dai proiettili austriaci.

Enrico Toti Trincea
Fonte immagine Wikipedia. Autore: Jose Antonio – Fotografia storica licenza: Pubblico dominio

L’eroe italiano muore mentre incita i suoi compagni all’assalto. Allo stesso modo il suo gesto fu immortalato nella stampa dell’epoca. Enrico Toti diventa il simbolo dell’eroismo e del senso di abnegazione del militare italiano. Anche il nostro re Vittorio Emanuele III lo premia con la medaglia d’oro al valor militare. Dopodiché scuole, monumenti, una legione ferroviaria durante il fascismo, nonché due mezzi sottomarini, uno della Regia Marina e l’altro prendono il nome di Toti. A Cassino abbiamo sia una piazza che un monumento a lui dedicati. Invece a Roma, sua città natale, Toti è omaggiato con due monumenti. Il primo, al Pincio, nel parco di Villa Borghese, viene dedicato proprio a lui. Il secondo, invece, a Porta Pia, è per il corpo dei Bersaglieri e nel cui basamento viene raffigurato anche Toti.

Lo scultore Egidio Ambrosetti

La statua di Enrico Toti a Cassino è opera del maestro Egidio Ambrosetti. Lo scultore anagnino conosciuto anche come l’anima nel bronzo, è il padre di questo monumento cassinate. Infatti, grazie al suo straordinario talento, il Maestro Scultore Egidio Ambrosetti giunge alla ribalta internazionale pur essendo nato in una piccola realtà. Ambrosetti nasce infatti nella remota borgata rurale di San Filippo, un rione di Anagni. Allo stesso modo Ambrosetti si appassiona alla scultura. Il suo estro creativo innato e la sua geniale predisposizione all’arte della scultura nel bronzo lo rendono oggi, un patrimonio di tutti. Particolarmente interessato a scolpire che ha imparato da studi autodidattici. Mentre l’esperienza con il grande scultore concittadino Tommaso Gismondi lo ha aiutato a perfezionarsi. Infatti il maestro Ambrosetti è noto ovunque per la sua autentica ma anche esclusiva scultura di Padre Pio.

Enrico Toti Giornale
Fonte immagine Wikipedia. Autore: Achille Beltrame  licenza: Pubblico dominio

Si tratta infatti della sua altra opera in bronzo per la quale Ambrosetti è famoso. Ma il suo lavoro e il suo talento di artista spaziano anche altrove. Crea infatti statue monumentali, portali, bassorilievi, figure, medaglie, trofei che sono sparsi in Italia come all’estero. ugualmente, il segreto della sua genialità e del suo successo stanno nel riuscire, come pochi, a dare un’anima umana ai bronzi che lui scolpisce.

Enrico Toti eroe di Cassino

La statua di Enrico Toti serve a raccontare, secondo il linguaggio dell’arte la storia di un personaggio illustre del nostro paese. Al di là del caso dell’eroe nazionale che vede Enrico Toti cadere eroicamente è anche passato alla storia come l’eroe di Roma. in effetti Enrico era nato a Roma, ma da padre cassinate. Infatti nelle sue vene scorreva il sangue di Cassino e dunque la città continua a sentirlo come nostro concittadino. Allo stesso modo questo è il pensiero che muove i due fratelli cassinati Marco e Valentino Mattei, da sempre legati alla città Martire. I due fratelli soprattutto hanno deciso di andare oltre la semplice stesura di una tesi universitaria per dare a Cassino un’opera più approfondita. Si parla di un lavoro volto alla diffusione di quella pagina della sua storia poco conosciuta dai suoi abitanti.

Enrico Toti, monumento di un eroe italiano ultima modifica: 2020-03-04T09:00:00+01:00 da Angelo Franchitto
To Top