I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

CIBO DOVE MANGIAMO

Pizza e babbà fanno rivivere l’atmosfera magica di Napoli

Pizza E Babbà Napoli

Pizza e Babbà sono simboli della città di Napoli. A Cassino possibile infatti ritrovare le mille sfaccettature di Napoli. Ugualmente l’arte, la convivialità, l’accoglienza e l’inventiva partenopea. Soprattutto la capacità di trasformare la realtà che ci circonda. Così nasce il “Pizza & Babbà”, locale di Cassino dove si evoca la cultura partenopea. Sempre al Pizza & Babbà si entra nel mondo della fantasia e delle pizze, la prelibatezza dei primi e dei secondi piatti. Ma anche la ricercatezza degli ingredienti e l’atmosfera gioiosa napoletana.

Pizza e babbà: la vera pizza napoletana

Riscoprire la pizza a Cassino come mangiarla a Napoli. Infatti, il Pizza & Babbà deve il suo successo proprio a questo. D’altra parte riuscire a dare al cliente un’esperienza come la vera pizza napoletana non è semplice. Soprattutto perché quando parliamo di pizza parliamo di un prodotto artigianale. Proprio per questo motivo la pizza presenta delle piccole differenze da pizzeria a pizzeria. La cosa importante è sempre l’impasto della pizza, che viene realizzato solo con acqua, sale, lievito, e farina. Dopodiché viene fatto lievitare per almeno 8 ore. Un’altra particolarità è che il disco di pasta viene steso esclusivamente con le mani. Infatti è questa manipolazione che determina lo spostamento dell’aria dal centro verso l’esterno del panetto. Ugualmente determina anche che il panetto resta più gonfio e in cottura forma il cornicione.

Pizza E Babbà Pizza Napoletana
Pizza e babbà porta in tavola la vera pizza napoletana. Foto fonte Pixabay

La cottura avviene sempre direttamente sul piano di un forno a legna. Allo stesso modo la pizza deve essere facilmente ripiegabile su se stessa. Inoltre bisogna guardare sempre che il colore sia dorato e privo o con pochissime bolle e bruciature. Sollevando da un lato la pizza, la parte inferiore resta sempre dorata e priva di bruciature evidenti.

Pizza e babbà: come si pronuncia “babà”?

Secondo simbolo di Napoli, dopo la pizza, è il babà. Per pronunciare bene questa parola così importante per i napoletani è sempre importante anche la musicalità. Ma a Napoli è anche meglio se la parola è accompagnata da gesti con le mani e ammiccamenti con gli occhi. Infatti una comunicazione a tutto campo da sempre enfasi a ciò che si dice. Quindi la parola Babà ha nel suo suono, in particolare la seconda bi che si deve sentire come raddoppiata. Ma attenzione a non calcarla troppo. Infatti uno dei segreti del suo successo è legato proprio al piacere dell’udito e alla capacità di restare a mente. Infatti è difficile dimenticare qualcosa come un dolce con questo nome. Allo stesso modo, abbiamo le prime due lettere dell’alfabeto, talmente facili da pronunciare che i greci le legavano ai suoni dei popoli privi di una lingua costruita. Infatti erano chiamati barbari appunto.

L’origine del babà

Come per la pizza, la pasta e il caffé, anche il babà non è nato alle falde del Vesuvio. Infatti si tratta di un dolce nato precisamente in una cittadina francese chiamata Luneville ai confini con la Germania. Si parla che a inventarlo fu un re bidetronizzato, il polacco Stanislao Leszczinski. Padre di Maria, moglie di Luigi XV di Francia. Allo stesso modo, Leszczinski, grazie alla sua parentela importante, diventa Duca di Lorena dove è riuscito a passare alla storia per aver inventato il babà. Per prima cosa il dolce prende la forma che è quella della cupola di Santa Sofia.

Pizza E Babbà Dolce Napoletano
Pizza e babbà producono i babbà, un dolce tipico napoletano. Foto fonte Pixabay

In seguito il nome scelto è dedicato ad Ali Babà, il protagonista de “Le Mille e una notte”. Si parla di un incrocio di culture e di suggestioni studiate da Fabrizio Mangoni, autore de La Fisiognomica del Cibo. Ugualmente, Magnoni è il principale storico della pasticceria napoletana. Infatti è lui a definire il babà come “dolce dei Lumi”. Mentre la stragrande maggioranza dei dolci nasce all’interno di un contesto contadino, il babà è figlio di un’idea. Infatti questo dolce ha un proprio inventore e un momento preciso nel quale è stato inventato.

Pizza e babbà fanno rivivere l’atmosfera magica di Napoli ultima modifica: 2020-01-31T09:00:00+01:00 da Angelo Franchitto
To Top