Pier Carlo Restagno, il sindaco banchiere - itCassino

itCassino

MONUMENTI PERSONAGGI

Pier Carlo Restagno, il sindaco banchiere

Pier Carlo Restagno Cassino Anni 50

Pier Carlo Restagno nasce a Torino il 29 marzo 1898. Nella vita è un banchiere, dirigente d’azienda e un politico italiano. Particolarmente impegnato nella vita politica, Restagno è Senatore consecutivamente per le prime quattro legislature della Repubblica Italiana. Soprattutto è sindaco di Cassino nel periodo della ricostruzione della città martire. Ma Pier Carlo Restagno è ricostruttore della città dal punto di vista edilizio ed urbanistico. Ma in realtà è anche un ricostruttore morale e culturale. Infatti alleva una generazione dirigenziale e politica che da i suoi frutti dopo di lui. Soprattutto, i suoi successori, portano continuità delle attività amministrative.

Il sindaco Pier Carlo Restagno e la modernizzazione della città

Tra le innumerevoli realizzazioni dell’amministrazione Restagno, ricordiamo il completamento del vecchio ospedale civile di Cassino. Infatti, i lavori per l’ospedale Gemma De Bosis iniziano con il suo predecessore Gaetano Di Biasio. Ma è Carlo Restagno che inaugura l’edificio dopo aver fornito tutti gli arredi e gli strumenti tecnici. Si tratta di un lavoro di non poco conto, viste le difficoltà economiche del tempo. Inoltre, il sindaco assicura un corretta gestione dell’ospedale affidandolo al prof. Matronola. Mentre, alla gestione dei fondi ERICAS, il sindaco aggiunge l’istituzione dell’INA e dell’INAIL. 

Pier Carlo Restagno Sindaco
Il sindaco Pier Carlo Restagno contribuisce a modernizzare la città di Cassino. Fonte foto: Wikipedia. Autore: senato.it, licenza: CC BY 3.0 it

Le due nuove istituzioni danno un notevole contributo alla ricostruzione in atto. Sempre al sindaco Restagno leghiamo la costruzione del fabbricato destinato ad ospitare il Banco di Napoli. Anche la Banca Popolare del Cassinate fu una sua invenzione. Si tratta di un pilastro sul quale la città ancora oggi poggia per l’economia locale. Sicuramente dobbiamo citare anche la creazione del Consorzio di Bonifica. Infatti, in consorzio è in grado di rendere il territorio più stabile e più produttivo. Grazie al sindaco Restagno Cassino vive il periodo dell’industrializzazione con la RIV, la PLASTOFER, la PAFES, la SMIT, la THERMOSAC e della cartiera RELAC. Per coloro che lo hanno conosciuto, Restagno va ricordato anche per l’impegno e l’affetto dimostrato per Cassino. Infatti questa città diventa la sua città.

L’avvento della Banca Popolare del Cassinate

Il nome di Pier Carlo Restagno è legato anche alla Banca Popolare del Cassinate. Infatti, il sindaco della ricostruzione, vede nella banca la possibilità di di favorire e sostenere lo sviluppo economico del territorio. Siamo nel 1955 e sul territorio operano due importanti istituti bancari nazionali. Si tratta del Banco di Santo Spirito e il Banco di Napoli. L’iniziativa viene presa da un comitato promotore formato da Pier Carlo Restagno, presidente, e da sei membri. Mentre la nascita della Banca del Cassinate avviene nell’ottobre 1957. 

Pier Carlo Restagno Soldi

Inizia la vita della banca della città con 66 soci e un capitale di 16 milioni e 775.000 lire. tra i soci figurano professionisti, impiegati, commercianti. Ma anche agricoltori e industriali. Dopo la costituzione e l’avvio della nuova banca, il 9 giugno 1956, Giovanni Battelli riceve l’incarico di direttore. Invece, il vice direttore è il dott. Mario Picano. Invece, per quanto riguarda l’attività aziendale, tutto inizia il 25 giugno 1956 e il 21 luglio 1956 con la prima convocazione dell’assemblea ordinaria dei soci. Inizia una lunga storia che ancora oggi lega la Banca Popolare del Cassinate al nostro territorio. Comunque, i primi risultati, dopo appena sei mesi di attività, sono subito soddisfacenti. Infatti, lo sviluppo dell’attività aziendale, anche se lento, si percepisce subito.

Pier Carlo Restagno, il sindaco banchiere ultima modifica: 2021-06-16T09:51:28+02:00 da Angelo Franchitto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Una historia muy interesante.

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x