I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

pubbliredazionale ARTIGIANATO CIBO

Pane casareccio per riscoprire i sapori della tradizione

Pane Casareccio Pagnotta
Articolo promozionale

Il pane casareccio a Cassino vanta origini molto antiche. Infatti il nostro pane ha una storia strettamente legata agli usi e costumi del territorio. Particolarmente interessante è il ricordo delle massaie di un tempo. D’altra parte la donna, nella tradizione locale, è moglie e mamma. Nelle lunghe giornate casalinghe le donne  preparano il pane in casa. Successivamente viene portato ai tanti forni a legna presenti in città per farlo cuocere. L’attesa per l’infornata fa lievitare il pane due volte. Si tratta di una pratica diventa col tempo segno distintivo della nostra cucina. Un autentico marchio della tradizione.

Riscopriamo i valori del pane casareccio della tradizione

Il pane è fondamentale sulle nostre tavole. Infatti accompagna tutti i pasti, sia a pranzo che a cena. Certamente parliamo del pane che è presente anche nella tradizione religiosa. Per esempio pensiamo alla Bibbia dove il pane ha un’importanza particolare. Infatti è proprio Gesù che durante l’Ultima Cena lo distribuisce agli apostoli. Dunque seguiamo anche una tradizione cristiana che celebra il pane a tavola. Ma è giusto che anche oggi portiamo avanti questa tradizione. Inoltre va attribuito il valore che merita. Ma è vero anche che il suo valore non corrisponde ad una manciata di euro spesi per andare a comprare il pane.

Pane Casareccio Pane Fatto In Casa
Il pane casareccio da anche tanta soddisfazione perché mangiamo un prodotto fatto con le nostre mani.

Soprattutto parliamo di un valore affettivo, legato alla cucina delle nostre nonne. Per questo il pane casareccio deve essere fatto in casa. Si tratta di un modo per continuare la tradizione e recuperare certi valori. Ma soprattutto, il pane casareccio fa anche bene alla salute. In primo luogo abbiamo la possibilità di scegliere in modo autonomo  le materie prime. Si tratta di farine di tutti i tipi, integrali, di segale, di quinoa e tante altre ancora. Inoltre, fare il pane in casa significa essere creativi.  Dunque è questo un modo perfetto per tenere allenata la mente in modo fantasioso.

Il tempo è importante

Il processo di preparazione del pane casareccio è lungo. D’altra parte questa caratteristica del tempo aiuta a riscoprire il valore della lentezza. Ugualmente serve anche a recuperare il piacere della calma. Infatti oggi siamo sempre più vittime della fretta. La vita scorre velocemente davanti ai nostri occhi. Abbiamo bisogno di provare il piacere di fare le cose con calma. Infine, una volta pronto, il pane casareccio è anche la nostra soddisfazione. Si tratta di un prodotto realizzato con le nostre mani. Anche questo è motivo di grande orgoglio personale. Infatti abbiamo la possibilità di mangiare qualcosa che abbiamo fatto noi. Soprattutto è un cibo che abbiamo seguito dall’impasto alla tavola. Ma la soddisfazione personale è anche rispettare la tradizione.

Pane Casareccio Farina
Nella preparazione del pane casareccio è importante anche la scelta della farina da usare per l’impasto.

Per esempio essere fedeli alla forma del Pane Ciociaro. Nel nostro caso parliamo della classica pagnotta rotonda, ma possiamo realizzarlo anche con la forma di un filone. In generale il peso del pane è di circa 2 kg. Allo stesso modo guardiamo la crosta esterna. Quella del pane casareccio è una crosta di colore dorato tendente al marrone. Mentre la pasta interna ha un colore bianco e sono tipiche delle alveolature piccole e diffuse. Le farine utilizzate per questo pane casareccio sono quelle di grano tenero di tipo 0, 00 e 1. Ma potete utilizzare anche farine di tipo 2 semintegrali e macinate a pietra. Infine, ingrediente fondamentale per il nostro pane è il lievito madre. Ma bisogna ricordare che periodicamente il lievito madre viene rinforzato con farina e acqua.

Pane casareccio per riscoprire i sapori della tradizione ultima modifica: 2020-12-02T09:51:40+01:00 da Angelo Franchitto
To Top