I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

SCUOLA VALORI

La Croce Rossa educa al valore della cittadinanza attiva

Croce Rossa Giovani Volontari

La Croce Rossa è una realtà del nostro territorio legata alla Maturità 2020. Infatti è un servizio di volontariato che promuove attivamente lo sviluppo dei giovani alla cittadinanza attiva. Come propone la Ministra Azzolina, gli insegnanti, durante il colloquio, devono dare spazio anche a una riflessione sul particolare momento storico che stiamo vivendo.

Croce Rossa e scuola: un legame che fa maturare i giovani

Prima di tutto il servizio con la Croce Rossa è un aiuto diretto al territorio. Ma rientra nel possibile colloquio del prossimo esame di Maturità. Così i giovani volontari sono invitati a parlare della loro esperienza. Ma è anche l’occasione per ascoltare la loro voce e dare importanza alle esperienze degli studenti. Soprattutto la scuola è un ambiente sicuro dove permettere ai giovani di parlare liberamente. D’altra parte chi ha esperienza con la Croce Rossa in questo momento storico contribuisce a mantenere aperta la comunicazione. Anche per questo è importante non minimizzare. Infatti questo è il momento di prendere atto di cosa significa fare volontariato. Si tratta di raccontare la propria esperienza. Ugualmente l’esperienza della Croce Rossa è anche una preparazione alle emergenze.

Croce Rossa Esperienza E Formazione
Fonte foto profilo Facebook della Croce Rossa Cassino

La Croce Rossa promuove la crescita della persona. Allo stesso modo ogni volontario può parlare di questa esperienza a l’esame. Soprattutto raccontare come esperienza di vita l’emergenza Covid-19 durante il colloquio d’esame. Ugualmente parliamo di integrazione attraverso l’attività di volontariato e la partecipazione attiva. Dunque l’esame di maturità diventa anche una scuola di vita che l’associazionismo realizza in modo attivo. Si tratta di andare oltre lo sport, il lavoro e altre attività. Si tratta di supportare le persone diversamente abili e le loro famiglie. Mentre per i giovani che stanno preparando il loro futuro dopo la scuola, fare volontariato significa mantenere al sicuro la comunità.

Essere pronti alla prova di cittadinanza attiva

La terza parte dell’orale per la maturità è dedicata alle domande sui progetti svolti nell’ambito di Cittadinanza e Costituzione. Dunque è questo il momento di parlare di come l’esperienza di volontariato è una vera esperienza di Cittadinanza. Infatti i giovani sanno di come la Croce Rossa è attiva fin dal suo inizio nella emergenza al Covid-19. Come tanti volontari, anche molti giovani aiutano nella gestione della sicurezza. In risposta al piano di controllo della sicurezza sanitaria locale, molti volontari sono attivi sul territorio in questa fase per le procedure di misurazione della temperatura corporea. Intanto i maturandi che hanno questo tipo di esperienza hanno una base sulla quale costruire un discorso. Dunque questa esperienza mette i giovani in grado di parlare con serenità. Infatti è facile ordinare in mente tutte le possibili domande che possono essere rivolte.

Croce Rossa Insieme Si Cresce
Fonte foto profilo Facebook della Croce Rossa Cassino.

Quando siamo davanti alla commissione d’esame è importante mostrare sicurezza. Quindi bisogna essere decisi e sicuri. Infatti ciò che il maturando dice conta e pure tanto. Come è molto apprezzato anche un candidato che mostra il giusto stato d’animo e che da una buona immagine di sé. Soprattutto per l’esame di maturità, è bene mantenere un contatto visivo diretto. Infatti vogliamo che i professori percepiscano la bellezza del nostro operato. L’esperienza con la Croce Rossa è una testimonianza autentica. Dunque è qualcosa di bello che raccontiamo. Così condividiamo una parte di noi con i nostri professori. Una prova di vera e autentica maturità.

La Croce Rossa educa al valore della cittadinanza attiva ultima modifica: 2020-06-16T09:00:00+02:00 da Angelo Franchitto
To Top