I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

EVENTI PASSEGGIANDO

Giugno 2020 mese di santi ma senza feste

Giugno Calendario

Giugno a Cassino è un mese ricco di tradizioni religiose. Infatti diversi sono gli appuntamenti legati a santi locali e altre celebrazioni. Anche se ogni anno ci sono manifestazioni che coinvolgono tutta la cittadinanza. Mentre quest’anno si parla di celebrazioni più contenute. Conseguenza ancora dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Giugno è il mese di Sant’Antonio

La festa di Sant’Antonio, il 13 giugno, tanto cara ai cittadini di Cassino, segna l’inizio dell’Estate. Per tutti in città è tempo di svago e di divertimento. D’altra parte quest’anno parliamo di una festa più contenuta. Si tratta di vincoli legati al Coronavirus. Ma anche se dobbiamo rispettare le regole per la convivenza con il virus, questo resta per i cassinati il tempo di ritrovare la propria spiritualità. Dunque impariamo a vivere la festa nel nuovo modo di stare insieme. A inizio del mese si comincia con la tredicina. Si tratta del periodo di tredici giorni di preparazione spirituale alla festa di Sant’Antonio. Durante questi giorni il parroco invita i fedeli a una preparazione spirituale. Infatti, Don Benedetto chiede ai cassinati di affidarsi con fede e fiducia in Sant’Antonio affinché custodisca i nostri giorni nella pace.

Giugno San Antonio
Fonte immagine Wikipedia, autore: Elisabetta Sirani – Artemisia3496, Licenza: Pubblico dominio

Così il parroco si rivolge a tutti coloro che si preparano al giorno di processione. Anche se quest’anno non è prevista la processione. Cancellati anche gli eventi come le giostre e il mercatino in strada. Dunque questo è un anno particolare. La messa in chiesa diventa occasione per invocare la benevolenza del santo sulla città di Cassino. Si parla di una richiesta di grazia per porre fine a questa pandemia.

Altri eventi religiosi in programma

Il mese di Giugno è ricco anche di altri eventi legati alla tradizione cattolica. Infatti Domenica 14 Giugno 2020, è la giornata dedicata alla solenne ricorrenza del Corpus Domini. Si tratta tradizionalmente della famosa infiorata. Vie e piazze dei borghi ciociari si trasformano in tappeti floreali dove si rappresentano scene della vita di Gesù e della Vergine. Particolarmente rilevanti e belle sono le infiorate della città di Alatri e l’Abbazia di Casamari a Veroli. Ma ci sono anche l’infiorata di Cervaro, Sora e Vico nel Lazio. Soprattutto per i piccoli comuni della zona, questa è una importante occasione per attirare turisti e visitatori. Chi visita questi luoghi apprezza molto la tradizionale forma artistica e la spettacolare cornice di fiori. Si tratta di una vera occasione per mettere in mostra e sponsorizzare il territorio e l’area della provincia di Frosinone.

Giugno Infiorata
Fonte immagine Wikipedia, Autore: Massic80, licenza: CC BY-SA 3.0

Il 21 giugno, come da tradizione, il Comune di Alatri, si celebra la Festa del Santo Patrono, San Sisto. Particolarmente sentita come festa che il Comune organizza il percorso per la processione. Infatti molti turisti partecipano per osservare la reliquia miracolosa del Braccio di S. Sisto. Mentre quest’anno i festeggiamenti saranno evitati al fine di tutelare la cittadinanza a causa della pandemia. Ma salta anche l’appuntamento con la tradizionale fiera. Ugualmente, il 24 Giugno a Cassino viene annullata la processione della statua di San Giovanni Battista.

Giugno 2020 mese di santi ma senza feste ultima modifica: 2020-06-11T09:00:00+02:00 da Angelo Franchitto
To Top