LO SAPEVI CHE NOI

Charles Forte, il grande albergatore originario di Casalattico

Charles Forte - Carmine Charles Forte

Charles Forte, famoso per il successo nell’attività alberghiera internazionale, nasce come Carmine Forte a Monforte, nel comune di Casalattico.

Charles Forte - Carmine Charles Forte

Ci troviamo nella Valle di Comino, in provincia di Frosinone, da cui è partito un uomo che ha costruito un impero, il “Forte Group”. Forte ha sempre tenuto un basso profilo, ed è stato un imprenditore, ristoratore e albergatore italo-britannico; che è arrivato ad essere addirittura nominato pari d’Inghilterra come barone nel 1981.

Charles Forte

Charles Forte, Forte nacque nel 1908 Rocco Giovanni Forte e della moglie, Maria Luigia, figlia di Michelangelo Antonio Forte. All’epoca in cui nacque il futuro albergatore, dalla Val di Comino, era in atto un grande flusso migratorio verso la Gran Bretagna.

charles Forte - Casalattico
Casalattico

Per l’appunto, Rocco Forte, nel 1911 raggiunse la Scozia, paese in cui un fratello e un cugino avevano avviato un’attività imprenditoriale. Carmine, diventò velocemente Charles e il padre, che aprì il “Savoy Cafè”, iniziò il figlio ad un lavoro in cui il ragazzo si distinse benissimo. Negli anni trenta, gli inizi furono piuttosto umili, con una piccola latteria, ma subito iniziò la scalata, investendo, nella ristorazione che negli anni quaranta lo resero rinomato nell’area di Piccadilly di Londra. Fin da ragazzo, Charles Forte si dimostrò talentuoso, riuscendo a creare dal nulla un impero economico di livello mondiale: il Gruppo Forte.

Hotel Savoy

Negli anni ’80 il gruppo Forte controllava ottocento alberghi. Oltre agli alberghi, il “Forte Group” aveva anche mille e duecento ristoranti, dando impiego a 70.000 persone nel mondo. Agli inizi degli anni ottanta, Forte investì anche negli Stati Uniti, acquisendo la catena Travelodge, che consisteva in alberghi/motel per classe borghese media. Successivamente, trapiantò l’impresa nelle isole britanniche con grande successo.

Charles Forte - Forte

Tuttavia Il “Gruppo Forte”, continuava ad essere noto per il fiore all’occhiello che era sempre il famoso Hotel Savoy di Londra, tempio dell’aristocrazia inglese; questo dava moltissimo prestigio! A tal proposito, nel 1981, Forte ottenne la nomina di Barone da Margaret Thatcher per conto della Regina d’Inghilterra.

Cahrles forte - Albergo
albergo resort della catena Forte

Nello stesso periodo il figlio Rocco prese in mano il “Forte Group” e Charles si ritirò dagli affari. Tra il 1995 e il 1996, il gruppo, subì un “take-over, ovvero una scalata ostile alla stessa proprietà, da parte del gruppo televisivo “Granada Corporation”.

Rocco Forte della Forte Group

La Granada Corporation finì con l’acquisire il “Gruppo Forte”, ma non era ancora il momento dei titoli di coda. Qualche mese dopo, Rocco Forte decise di rimettersi in gioco nel settore alberghiero, fondando con il padre Charles e con una delle sorelle; Olga (interior designer) la Rocco Forte Hotels. L’imprenditore italo anglosassone riuscì velocemente ad acquistare il suo primo hotel ad Edimburgo.

Charles Forte - Lord Forte

Si trattava del “The Balmoral”, mentre le successive vendite degli hotels di lusso da parte di Granada Corp. videro la società di Rocco Forte in prima linea come acquirente. Oggi, a distanza di tempo, il gruppo Rocco Forte Hotels è il più grande operatore di hotel ultra-lusso in Europa. L’attività consta di dodici proprietà a cinque stelle e piani di espansione in tutto il mondo. Dopo una vita di successi, Lord Charles Forte, morì serenamente nella sua casa di Londra nel 2007, all’età di 98 anni.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi. La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.
Charles Forte, il grande albergatore originario di Casalattico ultima modifica: 2019-08-23T09:00:23+01:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top