I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

CONSIGLI UTILI IN LINEA CON DANIELA

Cellulite: niente sale e dieta ipocalorica? No, grazie!

Cellulite Mare

La cellulite è tra gli inestetismi più odiati dalle donne. Riviste e siti internet danno sempre gli stessi soliti consigli…ma è tutto vero? Scopri finalmente i miti da sfatare e i consigli giusti per dirle definitivamente addio.

Cellulite: conoscerla per combatterla.

Tecnicamente la cellulite è un insieme di protrusioni del tessuto adiposo sottocutaneo nello strato reticolare del derma. Il primum movens sono gli estrogeni, per questo è più rappresentata in noi donne. Infatti la cellulite è causata da una carenza di androgeni e GH. Al contempo si ha un eccesso di estrogeni e insulina. Ciò che ne consegue è l’insorgenza della pannicolopatia-edemato-fibrosclerotica…ossia la cellulite. Quindi l’equilibrio ormonale è fondamentale nella sua genesi e lotta.

Cellulite o grasso?

Cellulite Sharpei

Ma è davvero cellulite? E’ la prima domanda da porre al tuo medico o al dietista di fiducia. Perché? Perché se si tratta di grasso bisogna dimagrire, mentre se è cellulite non è detto che bisogna perdere peso. Per prima cosa è necessario valutare la pelle sui “punti critici”. La pelle deve essere rosa e liscia, cioè senza alcuna fossetta visibile in piedi o distesi. E’ importante inoltre toccare la pelle, sentire se i punti critici sono freddi o caldi. Inoltre la pelle pizzicata, in assenza di cellulite, mostra pieghe e solchi ma non un aspetto “a materasso”. Ci sono comunque degli inestetismi? Beh, ecco in questo caso bisogna dimagrire e bene.

Cosa non fare

Nella mia pratica clinica i comportamenti che ho maggiormente riscontrato nei miei assistiti per contrastare la cellulite sono svariati. In pole position c’è la restrizione calorica per lunghi periodi. Poi sicuramente la totale eliminazione del sala da cucina. E dulcis in fundo l’allenamento è solo ed esclusivamente di tipo aerobico. Facciamo un pò di chiarezza: La dieta non deve essere necessariamente ipocalorica, ma deve avere delle caratteristiche specifiche. Il sale, salvo diverse indicazioni mediche, non va evitato altrimenti l’organismo risponde con una maggiore ritenzione. Attività estenuanti come Zumba, Spinning sono utili per altri motivi ma meno per la cellulite. In tal modo si consumano le proteine muscolari, proprio ciò che non vogliamo. In aggiunta, l’esercizio di questo tipo aumenta l’ infiammazione già in atto e quindi aggrava la cellulite.

Cosa fare

Sconfiggere la cellulite non è facile. Dipende da un insieme di fattori ben orchestrati e soprattutto dalla costanza. Le strategie alimentari più moderne per la sua lotta si basano sul Timing dei nutrienti, sull’utilizzo di alimenti naturali e su un modello alimentare innovativo, cioè il PSMF, ovvero “Protein Sparing Modified Fast”: Risparmio Proteico da Digiuno Modificato. Quindi la dieta in generale ha una buona quantità di proteine e grassi omega 3, piuttosto che semplicemente poche calorie. L’attività consigliata invece è la “Peripheral Hearth Action”. L’obiettivo è far sì che ci sia sempre un buon ritorno venoso e linfatico e stimolare adeguatamente il tessuto muscolare. Non lasciarti ingannare: qualsiasi crema o tisana drenante serve a poco o a nulla se non sussiste una alimentazione adeguata e l’esercizio fisico mirato. Magari al parco o in montagna, perché no?

Cellulite: tutta la verità nient’altro che la verità

Ciò che spesso non viene detto è che un nemico fondamentale della cellulite è uno stile di vita sregolato. Infatti risulta fondamentale il riposo, la postura, ecc… Ad esempio il sonno ottimale consiste in un addormentamento veloce e in un risveglio energico. Anche lo stress è un fattore importante appunto perché, al pari del sonno, condiziona tutti gli ormoni che produciamo. Inoltre non bisogna dimenticare che stare troppo in piedi o seduti peggiora la cellulite e che è utile scegliere bene abbigliamento e calzature.

Cellulite Yoga

Tu non sei la tua cellulite

Migliorarsi è un atteggiamento sano e positivo che non dovrebbe cessare a nessuna età. E’ un tuo dovere e diritto sentirti bene ed essere soddisfatta in ogni momento di ciò che sei. Per questo è importante raggiungere i tuo obiettivi grazie al supporto di un professionista e non lasciare nulla al caso. Ma ciò che conta di più è accettarsi anche con la cellulite, perché il tuo valore si misura su chi sei veramente. Cambiare consapevolmente è possibile solo se sin da subito si apprezza noi stesse in toto. Infondo la bellezza sta nell’armonia e nel valorizzare le caratteristiche che ci rendono uniche.

Cellulite: niente sale e dieta ipocalorica? No, grazie! ultima modifica: 2020-05-07T09:00:00+02:00 da danielameringolo
To Top