MITI E LEGGENDE

Casa fantasma: a Cassino una presenza si muove nella nebbia

Casa Fantasma Nebbia Nel Bosco

La casa del fantasma a Cassino è legata alla tragedia della guerra e alla distruzione della città. In realtà  chi studia o legge sulle  battaglie di Cassino può rendersi conto, in maniera più o meno  immediata di località come la Casa del Fantasma. D’altra parte potrebbe trattarsi solo di una legenda. Da un punto di vista scientifico è impossibile spiegare l’esistenza di fantasmi. Però questa casa ha qualcosa di fantasmatico. Allo stesso modo ci spaventa e ci incuriosisce.

Il fantasma appare durante la guerra

La  Casa  del Fantasma  è un edificio posto in una zona remota a nord ovest dall’Abbazia di Montecassino. Non si hanno notizie in particolare su un suo impiego civile. Infatti era probabilmente una casa utilizzata da famiglie di pastori o agricoltori. Sembra  che i primi a chiamarla così furono i soldati americani. Essi combatterono nelle vicinanze di quella costruzione nel febbraio del 1944. Soprattutto bisogna pensare che la zona era spesso attraversata da banchi di nebbia più o meno fitti. Così  un giorno gli americani videro una figura di colore bianco muoversi nei pressi di quella casa. I soldati associarono quella figura ad un fantasma e da quel momento in poi la costruzione fu chiamata Phantom House da tutti i reparti di lingua  inglese. Quando in modo analogo, il Secondo Corpo Polacco si schierò in quel settore, gli ufficiali mantennero lo stesso nomignolo.

Casa Fantasma Casa Sui Monti
La casa fantasma a Cassino infestata da una misteriosa presenza. Fonte: https://pxhere.com

Casa fantasma e la Battaglia di Cassino

La  Casa  del Fantasma  sorge in una posizione  tatticamente importante. Per quanto riguarda la Battaglia di Cassino la  sua collocazione la rendeva comunque adatta alla difesa. Infatti gli attacchi ad essa rivolti richiesero agli alleati un prezzo  elevatissimo in termini di perdite. Ugualmente molto importante era il dominio che dalla casa. D’altra parte essa affacciava sul  tratto finale della Cavendish Road, la via percorsa dai carri alleati. Probabilmente,nei pressi della costruzione si trovano anche alcune postazioni per gli osservatori tedeschi. Esiste un altro aspetto importante mai preso in considerazione. La Cresta del Fantasma e  la casa omonima sono luoghi in cui si avvista una singolare presenza. In altre parole i soldati non riescono a capire chi si muove accanto a loro. La nebbia fitta e questa sagoma che come un’ombra li segue. Sebbene tutti sono al corrente di quanto accade, sulla cresta del fantasma si continua a combattere.

Casa Fantasma Sagome Spettrali
Una sagoma spettrale si aggira intorno la casa fantasma durante la Battaglia di Cassino. Soldati americani, polacchi e tedeschi la vedono. Nessuno capisce di cosa si tratta. Fonte: https://pxhere.com

Quell’ombra nella nebbia resta un mistero

La Cresta del fantasma, in inverno, è spesso coperta dalla nebbia. Negli anni passati gruppi di curiosi ed ugualmente esperti storici hanno recuperato del materiale. Il fatto che ci sia materiale interessante a livello storico di soldati che hanno combattuto e che qui siano morti non significa che esista il fantasma. D’altra parte, il mistero serve anche ad affascinare la nostra fantasia. A dire la verità non ci sono delle foto che fanno pensare che qualcosa ci sia. Allo stesso modo bisogna riflettere su cosa abbiano visto quelle notti i soldati americani, polacchi e tedeschi. Eserciti di nazioni diverse allo stesso modo hanno raccontato di quella sagoma che nelle notti di guerra si aggirava nella nebbia. Si muoveva come se non avesse paura di morire.

Angelo Franchitto

Autore: Angelo Franchitto

Laureato in Scienze dell’educazione e della formazione, mi occupo di scrivere articoli sociali. Impegnato nel campo del volontariato, scuola e formazione. Amo leggere giornali, riviste e libri di vario genere. Mi appassionano le serie televisive. Amo praticare le lingue. In particolare: Inglese, Francese e Spagnolo.
Casa fantasma: a Cassino una presenza si muove nella nebbia ultima modifica: 2019-10-18T09:00:13+01:00 da Angelo Franchitto

Commenti

To Top