I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

ANNUNCI IN LINEA CON DANIELA

Birra di Montecassino: finalmente l’attesa è finita!

Birra Di Montecassino Brindisi

La birra di Montecassino è disponibile, finalmente! Dopo 2 anni di intenso lavoro possiamo degustare la birra della nostra Abbazia. Sapori e saperi di un tempo lontano che si arricchiscono di tecnica e passione, per rivalutare il territorio. Scopriamo perché la birra fa bene all’economia, alla cultura e alla salute!

La Birra di Montecassino unisce tradizione e tecnologia

La Birra di Montecassino rinasce sulle famose colline dell’ Albaneta. Questo capolavoro enologico ha richiesto un duro lavoro, ma alla fine il risultato è unico. Il Mastro birraio ha ripreso la ricetta secolare che ci permette di assaporare un gusto perso nel tempo. Infatti Benoit Boucher ha tenuto fede, è il caso di dire, alla storia monastica di questa birra, unendo tradizione e tecnologia.

La nostra birra trappista nel mondo

Uno degli ideatori è il titolare della tenuta dell’ Albaneta, Daniele Miri. La mission è quella di costruire un paniere di prodotti locali di elevata qualità, per rimettere in auge l’antico splendore dei frati benedettini. Il progetto intende, così, valorizzare il territorio promuovendone la sua cultura attraverso un’ eccellenza, la birra, nel pieno rispetto della sostenibilità.

La qualità della birra di Montecassino

Forse non tutti sanno che la Birra di Montecassino è la più antica d’Europa. Per la sua attuale produzione si utilizza l’orzo coltivato sui terreni dell’Abbazia di Montecassino, direttamente dalla terra al boccale. La birra di Montecassino fa riferimento agli standard Peroni, garanzia di qualità dal 1846. Insomma, la neonata di casa Peroni viaggerà nel mondo, permettendo a tutti di rispolverare la storia di San Benedetto e di fare rete.

Birra Di Montecassino Luppolo

Proprietà nutrizionali

L’estate è arrivata da poco e il caldo inizia già a farsi sentire. Cosa c’è di meglio, nei momenti di relax, di una bella birra fresca? La birra non è solo buona, ma apporta anche molteplici benefici, se bevuta con moderazione. Il suo apporto calorico dipende ovviamente dal grado alcolico, che va dal 3% al 12%, ma in genere è di 43Kcal per 100g. A differenza di altri alcolici l’energia è ottenuta anche dalle destrine, che nell’intestino vengono sminuzzate in glucosio. Insomma un vero e proprio alimento! Il suo indice glicemico elevato non la rendono ottimale se si soffre di diabete, in compenso però ha una buona quantità di fibre solubili. Inoltre è ricca di vitamine del gruppo B, ha molto Potassio e poco Sodio. In aggiunta é stato scoperto che lo xantumolo, una molecola derivante dal luppolo antinfiammatoria e antiossidanti.

Birra di Montecassino: finalmente l’attesa è finita! ultima modifica: 2020-06-25T09:00:00+02:00 da danielameringolo
To Top