I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

COSA FACCIAMO NOI

L’AVIS Cassino chiede di donare sangue

Avis Cassino Donazione Di Sangue

Cassino combatte il Coronavirus mentre l’Avis chiede sangue. D’altra parte, in questo periodo affrontiamo anche l’emergenza sangue nel cassinate. In piena emergenza Coronavirus la nostra Avis ci chiede un gesto di solidarietà e di altruismo.

Avis Cassino: Il sangue è vita

Chi conosce l’AVIS sa che si tratta di una Organizzazione di Volontariato. Essa si fonda su principi di solidarietà umana e aiuto alla vita. In primo luogo il compito dei volontari è quello di fare fronte alla crescente domanda di sangue. Soprattutto pensiamo al come le trasfusioni di sangue sono una terapia salvavita. In molti casi come eventi traumatici, interventi chirurgici, malattie croniche, per le leucemie, ecc.. Ugualmente possiamo fare questo discorso per gli emocomponenti, derivati dal sangue, come globuli rossi, piastrine e plasma. Dunque lo scopo di AVIS, è anche quello di avere le giuste scorte di sangue per tutte le eventuali situazioni di necessità.

Avis Cassino Sacca Di Sangue

Allo stesso modo ci si occupa anche di salvaguardare la salute del donatore e del ricevente e di fare in modo che il sangue prelevato venga utilizzato in modo adeguato. D’altra parte il sangue umano è un prodotto naturale, spontaneo, non riproducibile artificialmente. Soprattutto è vita.

Donate sangue

In questo periodo si sta a casa e intanto si registrano diminuzioni nella donazione del sangue. Ma donare è fondamentale anche durante questa emergenza legata al Coronavirus. Infatti le donazioni avvengono sempre in assoluta sicurezza. Dunque l’Avis fa un appello a tutti i cassinati. Bisogna continuare a donare perché è fondamentale per salvare vite umane. L’associazione spiega che la donazione avviene nella tutela massima della salute del donatore e del ricevente. Allo stesso modo le norme istituite in questo periodo garantiscono non solo sangue sicuro, ma assoluta protezione dai rischi di contagio. Per questo è importante prima di tutto seguire le indicazioni diramate dal Ministero della Salute e dal Centro Nazionale Sangue.

Avis Cassino Invito A Donare
Fonte immagine pagina Facebook Avis Cassino. Oggi si può donare in sicurezza. Avis Cassino invita a donare sangue.

Inoltre una persona sana e che non si è esposta al rischio di contagio, donando il suo sangue aiuta qualcuno. I donatori Avis sono invitati a continuare a monitorare le proprie condizioni di salute anche dopo la donazione. Infatti i donatori devono sempre avvisare il servizio trasfusionale nel caso in cui si manifestano sintomi simili a quelli dell’influenza. Un gesto responsabile anche per aiutare a controllare il sangue donato.

Avis Cassino lancia la sua campagna per donare

Al fine di sottolineare l’importanza di continuare le donazioni di sangue Avis Cassino spiega come fare. La nostra Avis è impegnata nella campagna #EscoSoloPerDonare. Infatti, come precisa il Ministero della Salte, la donazione di sangue rientra tra le “situazioni di necessità” per le quali è possibile uscire di casa. Dunque, al donatore basta seguire alcune semplici precauzioni per donare in sicurezza. A livello nazionale, ogni giorno oltre 1800 persone ricevono trasfusioni per curarsi e poter continuare a vivere. Ma quello che dice Gianpietro Briola, il presidente di Avis Nazionale vale anche a livello locale. Anche a Cassino in un periodo la diffusione del Coronavirus sta generando ansie e incertezze. Ma occorre essere consapevoli che ogni donatore può continuare a fare la propria parte in assoluta sicurezza. In questo momento di estrema difficoltà a causa del Covid-19 dobbiamo essere uniti.

L’AVIS Cassino chiede di donare sangue ultima modifica: 2020-03-18T09:00:00+01:00 da Angelo Franchitto
To Top