I CASSINATI RACCONTANO CASSINO

itCassino

pubbliredazionale ARTIGIANATO VALORI

Apicoltori abruzzesi simbolo di resilienza e di ecosostenibilità

Apicoltori Lavoro
Articolo promozionale

Pescasseroli, nel Parco Nazionale d’Abruzzo, premia gli apicoltori per il miglior miele prodotto. Anche dopo un’estate molto calda e povera di pioggia, il miele raccoglie un gran successo. Il parco promuove la scoperta della natura e del mondo delle api. Si tratta di un prodotto di ottima qualità. Soprattutto è merito della ricchezza di ambienti e fioriture che rendono unici i luoghi del parco nazionale in tutte le stagioni. Dunque, in questo periodo di pandemia è possibile rispettare il tradizionale evento Miglior miele dei parchi d’Abruzzo. Si tratta di una lezione di quanto siamo legati alla natura.

Il successo degli apicoltori del parco

A causa delle regole legate a questa emergenza Covid bisogna rinunciare alla cerimonia di premiazione degli apicoltori abruzzesi. Un vero peccato, perché come afferma il Direttore del PNALM Luciano Sammarone, sono una vera eccellenza locale. Con il loro lavoro svolgono un’azione fondamentale per la tutela della biodiversità e degli ecosistemi naturali. Veramente importante per difendere questa realtà. Inoltre, contribuiscono a tutelare il ruolo ecologico degli impollinatori. Infatti dobbiamo credere e sostenere questo progetto che da valore alle produzioni di qualità delle aree protette delle nostre Regioni. Il parco unisce Lazio, Abruzzo e Molise. Ma è anche occasione per rinnovare l’appuntamento alla prossima edizione.

Apicoltori Miele

Nel 2021 auguriamo a questo progetto di poter premiare gli apicoltori in presenza. Secondo il Dott. Giorgio Davini, Responsabile Tecnico del Concorso e Funzionario del Parco, questa edizione 2020 è in piena condivisione di intenti con tutti i Parchi. Si tratta di un segnale di vicinanza e sostegno agli apicoltori. Una categoria che da anni è in grande difficoltà. Infatti, per  mantenere questa delicata e strategica attività, gli apicoltori sono il simbolo della resilienza di un territorio. Si parla delle aree protette, e di quella popolazione che vive sulla montagna abruzzese.

L’importanza delle api

Oggi l’apicoltura ha una grossa importanza. Infatti sono praticamente sparite le api selvatiche. Mentre sono sempre meno le colonie di api allevate. Dunque è molto importante il controllo e la cura da parte degli apicoltori. Si tratta di un fenomeno che porta a una grave perdita. Infatti oggi i maggiori rischi sono legati alla perdita del patrimonio genetico e altre ripercussioni sulla impollinazione. In modo particolare parliamo sia delle piante spontanee o coltivate. Ma anche le api di allevamento vivono un periodo poco buono. Dobbiamo riscoprire la natura e il bee world.

Apicoltori Api Operaie
Fonte foto Wikipedia, autore: MikePhobos – Opera propria, licenza: CC BY 2.5

Gli apicoltori aiutano le api contro i danni provocati da calamità e patologie che colpiscono le colonie. Sempre di più oggi impariamo l’importanza dei piccoli apiari. Sono loro che soddisfano le esigenze di nutrizione delle api attraverso l’impianto e la semina di piante utili per il nettare. Ugualmente offrono loro acqua non inquinata per il necessario approvvigionamento idrico delle colonie. Tutti questi interventi a sostegno delle api oggi sono improcrastinabili. Mentre è importante una maggiore diffusione degli apiari sul territorio. Un esempio sono gli apiari del Parco Nazionale d’Abruzzo.

Apicoltori abruzzesi simbolo di resilienza e di ecosostenibilità ultima modifica: 2020-11-20T09:44:38+01:00 da Angelo Franchitto
To Top